È compiuto/ It’s completed by Goliarda Sapienza

  È compiuto Goliarda Sapienza È compiuto. È concluso. È terminato. È consumato l’incendio. S’è fermato. S’è chiuso il cerchio pietrificato. Il tempo s’è fermato. È consumato il delitto. S’è bruciato il ricordo. L’ansia è cessata. Una coltre di lava ha mormorato ogni cranio ogni orbita svuotata. Ogni bocca nel grido ha sigillato. S’è chiuso…Read more È compiuto/ It’s completed by Goliarda Sapienza

Poets translating poets: Patrizia Sardisco & Edna St. Vincent Millay

Autumn daybreak Edna St. Vincent Millay Cold wind of autumn, blowing loud At dawn, a fortnight overdue, Jostling the doors, and tearing through My bedroom to rejoin the cloud, I know—for I can hear the hiss And scrape of leaves along the floor— How may boughs, lashed bare by this, Will rake the cluttered sky…Read more Poets translating poets: Patrizia Sardisco & Edna St. Vincent Millay

Tutti i miei autunni/All my autumns by Roberta De Piccoli

  Tutti I miei autunni Roberta De Piccoli Tutti i miei autunni si presentano Sparsi in catenelle di brina quasi in gocce e profumi e arsi Tutti i miei autunni si presentano Uno a uno Sui campi arati, morbidi e spigolosi Sui tappeti schiumosi di acini pigiati Sulle foglie croccanti liberate da temperature a loro…Read more Tutti i miei autunni/All my autumns by Roberta De Piccoli

Una breve misura/A brief measure by Margherita Guidacci

  da Una breve misura (1988) Margherita Guidacci Anche sul fango Lieto risveglio il sole resta sole d’ali e canti: ogni uccello e non s’infanga conosce la sua alba Quando è accaduto il peggio Quando è accaduto il peggio si forma un grande silenzio come un lago immobile su una città sommersa. Son più reali…Read more Una breve misura/A brief measure by Margherita Guidacci

Marilú Oliva

"The rhetorical figure found in the oxymoronic title Un’Odissea minuta [A minute Odyssey] by Daniel Di Schüler immediately calls our attention to what we will find inside its pages: the discrepancy between an all-embracing existence, and an obsessive attention to detail. It is both metaphorical voyage and immobility in a space that is only apparently circumscribed. The…Read more Marilú Oliva

Maria Messina

"Abitofbread was the laughingstock of the town: children threw stones at his legs or prickly-pear skins at his naked feet; and women, who, especially in summer, spent their time sitting on their doorsteps, winked slyly at each other the minute they saw him turn the corner..." https://paralleltexts.blog/2016/07/03/solo-paneabitofbread-by-maria-messina/ https://paralleltexts.blog/tag/maria-messina/