Gianni Rodari: La madre del partigiano/ The partisan’s mother

"Some things, which have held an important place in the world of adults, allow us to reduce them to playthings to keep them from disappearing,  when that moment in time is past." Gianni Rodari (The grammar of fantasy, 1973) La madre del partigiano   Gianni Rodari Sulla neve bianca bianca c’è una macchia color vermiglio; è…Read more Gianni Rodari: La madre del partigiano/ The partisan’s mother

Gianni Rodari: Il dittatore/ The dictator

"The creative process is innate in humans, and is, therefore, with all it entails as far as the joy of writing and playing with our fantasy is concerned, within everyone's reach. […] Not because everyone should become an artist, but because no one should become a slave." Gianni Rodari Il dittatore Gianni Rodari Un punto piccoletto,…Read more Gianni Rodari: Il dittatore/ The dictator

Promemoria/ Memorandum by Gianni Rodari

"We have only one brain. Our creativity must be cultivated in all directions." Gianni Rodari (The grammar of fantasy, 1973) Promemoria   Gianni Rodari  Ci sono cose da fare ogni giorno: lavarsi, studiare, giocare preparare la tavola, a mezzogiorno. Ci sono cose da fare di notte: chiudere gli occhi, dormire, avere sogni da sognare, orecchie…Read more Promemoria/ Memorandum by Gianni Rodari

New Year’s Day Rhyme by Gianni Rodari

"If I want too much, give me nothing then/ but a blissful smile, a happy grin." Gianni Rodari Filastrocca di Capodanno Gianni Rodari  Filastrocca di Capodanno: fammi gli auguri per tutto l’anno: voglio un gennaio col sole d’aprile, un luglio fresco, un marzo gentile; voglio un giorno senza sera, voglio un mare senza bufera; voglio…Read more New Year’s Day Rhyme by Gianni Rodari

L’albero dei poveri/The poor man’s tree by Gianni Rodari

And as the richer get richer and the poor get poorer in the richest countries in the world, a poem by #GianniRodari

“If we give each other a hand, miracles will happen, and Christmas will last all year long.”

Gianni Rodari

parallel texts: words reflected

L’albero dei poveri

Di Gianni Rodari

Filastrocca di Natale,
la neve è bianca come il sale,
la neve è fredda, la notte è nera
ma per i bambini è primavera:
soltanto per loro, ai piedi del letto
è fiorito un alberetto.

Che strani fiori, che frutti buoni
oggi sull’albero dei doni:
bambole d’oro, treni di latta,
orsi dal pelo come d’ovatta,
e in cima, proprio sul ramo più alto,
un cavalo che spicca il salto.
Quasi lo tocco…

Ma no, ho sognato,
ed ecco, adesso, mi sono destato:
nella mia casa, accanto al mio letto
non è fiorito l’alberetto.
Ci sono soltanto i fiori del gelo
Sui vetri che mi nascondono il cielo.
L’albero dei poveri sui vetri è fiorito:
io lo cancello con un dito.

The poor man’s tree

By Gianni Rodari

A Christmas rhyme,
the snow is as white as brine,
the snow is cold, the night…

View original post 166 more words

Il pane/ The loaf by Gianni Rodari

"The most important encounter children have with books takes place in the classroom.  If it comes about in a creative setting, where life, and not, practice, is important, the result could possibly be that love of books that we really aren't born with because it is not an instinctive." Gianni Rodari (The grammar of fantasy,…Read more Il pane/ The loaf by Gianni Rodari

Problema di stagioni/ A question of seasons by Gianni Rodari

"Generally speaking, there is too little laughter in our schools. The idea that educating the mind must be something dreary is one of the most difficult things to counter." Gianni Rodari (The grammar of fantasy, 1973) Problema di stagioni   Gianni Rodari “Signor maestro, che le salta in mente? Questo problema è un’astruseria, non ci…Read more Problema di stagioni/ A question of seasons by Gianni Rodari