In testa ho paesi/I have in my head lands by Raffaele Carrieri

In testa ho paesi Raffaele Carrieri In testa ho paesi bianchi e scale a chiocciola. In testa ho clarini che volano più veloci delle rondini che tornano dall'Egitto. E occhi lunghi come barche come le barche che vincono il campionato dei fiumi. Ho voci che mi chiamano in idiomi che non capisco. Mi chiamano laggiù…Read more In testa ho paesi/I have in my head lands by Raffaele Carrieri

La gioia perfetta/The perfect joy Diego Valeri

  La gioia perfetta Diego Valeri Com’è triste il giorno di maggio dentro al vicolo povero e solo! Di tanto sole neppure un raggio; con tante rondini, neanche un volo. . Pure c’era in quello squallore, in quell’uggia greve e amara, un profumo di cielo in fiore, un barlume di gioia chiara. . C’era in…Read more La gioia perfetta/The perfect joy Diego Valeri

Omnia Nihil by Alba Gnazi

Omnia Nihil Alba Gnazi Come ci si sente Quando Ci si sente Come se dentro si avesse Niente Come se tutto Odorasse di Niente Come se Niente Cementasse nuovi Niente? Come si cade Se All’indietro si cade E sul graffio della Terra Il corpo fortemente stride E all’urlo della Terra Il corpo mestamente ride? Convulso…Read more Omnia Nihil by Alba Gnazi

Per certo/For certain by Erri De Luca

    Per certo   Erri De Luca   So per certo che in natura tutto è sopraffazione vita concimata a morte, pure il fiore, però il fiore mi fa dimenticare la certezza.     For certain   Erri De Luca   I know for certain that in nature everything is oppression life fertilized with…Read more Per certo/For certain by Erri De Luca

And yet the very gentle one by Mario Tobino

  Eppure il così gentile Mario Tobino Esiste questa vita nel lampo del sole. Siamo noi che la trasportiamo con le mosche, i pensieri tristi e vaghi, le albe di latte malato. Siamo noi in un deserto senza confini. Eppure il così gentile c'è tra di noi che a volte fa brillare come una primavera…Read more And yet the very gentle one by Mario Tobino

The sand and the angel by Margherita Guidacci

La sabbia e l’angelo Margherita Guidacci Furono ultime a staccarsi le voci. Non le voci tremende Della guerra e degli uragani, E nemmeno voci umane ed amate, Ma mormorii d’erbe e d’acque, risa di vento, frusciare Di fronde tra cui scoiattoli invisibili giocavano, Ronzio felice d’insetti attraverso molte estati Fino a quell’insetto che più insistente…Read more The sand and the angel by Margherita Guidacci

La mia sera/My night by Giovanni Pascoli

La mia sera Giovanni Pascoli Il giorno fu pieno di lampi; ma ora verranno le stelle, le tacite stelle. Nei campi c'è un breve gre gre di ranelle. Le tremule foglie dei pioppi trascorre una gioia leggiera. Nel giorno, che lampi! che scoppi! Che pace, la sera! Si devono aprire le stelle nel cielo sì…Read more La mia sera/My night by Giovanni Pascoli