On fascism: Pertini, Bobbio, Bassani, Calvino, Pasolini, Gramsci, Calamandrei…

"The twenty years of fascism was not, as some unmindful wretch would like to think, twenty years of order and national greatness: it was twenty years of disgraceful illegality, humiliation, moral corrosion, daily suffocation, silent and subterranean moral disgregation." - Piero Calamandrei Sandro Pertini Il fascismo per me non può essere considerato una fede politica.…Read more On fascism: Pertini, Bobbio, Bassani, Calvino, Pasolini, Gramsci, Calamandrei…

On translation

  Del tradurre e altri scritti   Manara Valgimigli   La difficoltà e il pericolo del tradurre non sono tolti e limitati e alleggeriti, ma accresciuti anzi e appesantiti dalla conoscenza linguistica precisa del testo da cui si traduce; la quale è di aiuto solo se superata da un temperamento poetico vigorosamente personale. Quello che…Read more On translation

Elio Vittorini on translation

    Elio Vittorini sul tradurre   Se domanda agli amici italiani, Le diranno che posso tradurre bene. Ora è da sette anni che non traduco più. Da quando posso vivere diversamente. Ma prima ho tradotto dall’inglese per dieci anni, era il mio modo di guadagnarmi da vivere sotto il fascismo, quando, divenuto antifascista, non…Read more Elio Vittorini on translation

On translation by Antonio Tabucchi

Antonio Tabucchi sulla traduzione: . "Il traduttore è Ulisse, è quello che porta il lettore altrove. Tradurre è un'avventura affascinante. Per fare una traduzione ci vuole arroganza e ci vuole umiltà. Si impara molto, è un bell'esercizio, è anche una forma di scrittura."   Antonio Tabucchi on translation:   “The translator is Ulysses: he is…Read more On translation by Antonio Tabucchi

“Writers, conservatives, and the cunning” in the works of Giuseppe Prezzolini

Coloro che vivono intimamente non leggono mai i grandi autori ma stanno loro in compagnia, ci conversano, li prendono a tu per tu, li trattan come vecchi amici e quasi quasi sarebbero capaci di dire : il tale l’accetto la sera a casa, ma non l'invito a colazione, il tale altro lo chiamo sempre quando vado…Read more “Writers, conservatives, and the cunning” in the works of Giuseppe Prezzolini

Sopravissuta a Auschwitz/A survivor of Auschwitz by Liliana Segre (quotes)

Il viaggio verso Auschwitz – pochi ne parlano perché pochi sono tornati – è uno dei capitoli più terribili della Shoah. Il mio è durato sei gironi, e per sei giorni questa umanità viveva stipata nel vagone con le sue miserie, con i suoi bisogni fisici, con i suoi odori di sudore, di urina, di…Read more Sopravissuta a Auschwitz/A survivor of Auschwitz by Liliana Segre (quotes)

Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario/ If understanding is impossible, knowledge is necessary

L'Olocausto (dal greco ὁλόκαυστος: "hólos" = "tutto" + "kaustós" = "bruciato")  Shoah (in ebraico השואה, HaShoah, "la catastrofe" Holocaust (from the Greek ὁλόκαυστος: "hólos" = "all" + "kaustós" = "burnt")  Shoah  (in Hebrew השואה, HaShoah, "the catastrophe" Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario.  Primo Levi, “Se questo è un uomo” If understanding is impossible,…Read more Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario/ If understanding is impossible, knowledge is necessary

On poetry and words: Pasolini, Merini, Levi, Guidacci

Thoughts on poetry and words: Pasolini, Merini, Levi, Guidacci L’uomo tende a addormentarsi nella propria normalità, si dimentica di riflettersi, perde l’abitudine di giudicarsi, non sa più chiedersi chi è. È allora che va creato artificialmente, lo stato di emergenza: a crearlo ci pensano i poeti. I poeti, questi eterni indignati, questi campioni della rabbia…Read more On poetry and words: Pasolini, Merini, Levi, Guidacci

On words…reflected/Bufalino, Vittorini, Buzzati, Guidacci, Svevo, De Luca

On words…reflected On words…reflected Si scrive per guarire sé stessi, per sfogarsi, per lavarsi il cuore. Si scrive per dialogare anche con un lettore sconosciuto. Ritengo che nessuno senza memoria possa scrivere un libro, che l'uomo sia nessuno senza memoria. Io credo di essere un collezionista di ricordi, un seduttore di spettri. La realtà e…Read more On words…reflected/Bufalino, Vittorini, Buzzati, Guidacci, Svevo, De Luca

The language we carry inside us…by Matilda Colarossi

“Tutto può cambiare, ma non la lingua che ci portiamo dentro”: Italo Calvino. Bellissima osservazione. Ma come interpretarla? Qual è la lingua che ci portiamo dentro? E’ forse la parola che ha accompagnato il primo abbraccio? La prima ninna-nanna? La prima lettura? Dopo anni passati in Italia un amico mi chiese: in che lingua pensi?…Read more The language we carry inside us…by Matilda Colarossi

Translation, the passion of the lover

Il traduttore è con evidenza l'unico autentico lettore di un testo. Certo più d'ogni critico, forse più dello stesso autore. Poiché d'un testo il critico è solamente il corteggiatore volante, l'autore il padre e marito, mentre il traduttore è l'amante. Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987 The translator is in fact the only true reader of…Read more Translation, the passion of the lover

Collodi traduce Perrault/Collodi translates Perrault

Racconti delle fate (Introduzione) Carlo Collodi Nel voltare in italiano i Racconti delle fate m'ingegnai, per quanto era in me, di serbarmi fedele al testo francese. Parafrasarli a mano libera mi sarebbe parso un mezzo sacrilegio. A ogni modo, qua e là mi feci lecite alcune leggerissime varianti, sia di vocabolo, sia di andatura di…Read more Collodi traduce Perrault/Collodi translates Perrault

Il problema della traduzione/The problem with translation by Benvenuto Terracini

Translation is most of all understanding, but simply reproducing what one understands is not enough. Tradurre è anzitutto comprendere, ma non è poi semplicemente riprodurre quanto si è compreso. Benvenuto Terracini, Il problema della traduzione, 1983 Translation by ©Matilda Colarossi This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

The translator by Luciano Bianciardi

Il traduttore Luciano Bianciardi Le traduzioni, ha detto qualcuno, se vogliono essere belle, debbono anche essere infedeli. Perché? Proprio perché è cattivo traduttore quello che, volendo restare fedelissimo al testo, adopera alla fine un italiano contorto e striminzito, che infastidisce il lettore. Una certa dose di libertà occorre, se si vuol rendere in bell'italiano un…Read more The translator by Luciano Bianciardi

Del tradurre e altri scritti/Translation and other works by Manara Valmigli

Del tradurre e altri scritti di Manara Valgimigli  Anche tradurre è, come far musica e poesia, come dipingere un quadro e scolpire una statua, sforzo e anelito di conquistare  e di possedere la propria realtà. On translation and other works by Manara Valgimigli  Translation, too, is - like making music or poetry, like painting a…Read more Del tradurre e altri scritti/Translation and other works by Manara Valmigli