Giardini/ Gardens by Mario Luzi

  Giardini   Mario Luzi E di visi una nuvola errabonda tra gli alberi notturni senza pace negli intimi cammini ti seconda ancora, e ancora tace, terra, quando il tuo lume languisce, nelle chiostre appena il vento mormora; e l’eterno respiro delle fonti segue la muta schiera ove la portano i neri passi labile e…Read more Giardini/ Gardens by Mario Luzi

È compiuto/ It’s completed by Goliarda Sapienza

  È compiuto Goliarda Sapienza È compiuto. È concluso. È terminato. È consumato l’incendio. S’è fermato. S’è chiuso il cerchio pietrificato. Il tempo s’è fermato. È consumato il delitto. S’è bruciato il ricordo. L’ansia è cessata. Una coltre di lava ha mormorato ogni cranio ogni orbita svuotata. Ogni bocca nel grido ha sigillato. S’è chiuso…Read more È compiuto/ It’s completed by Goliarda Sapienza

Poets translating poets: Roberta De Piccoli & Ralph Waldo Emerson

  Music Ralph Waldo Emerson   Let me go where’er I will I hear a sky-born music still; It sounds from all things old, It sounds from all things young, From all that’s fair, from all that’s foul, Peals out a cheerful song. It is not only in the rose, It is not only in…Read more Poets translating poets: Roberta De Piccoli & Ralph Waldo Emerson

Sassate/ Stones by Giorgio Caproni

  Sassate   Giorgio Caproni . Ho provato a parlare. Forse, ignoro la lingua. Tutte frasi sbagliate. Le risposte: sassate. Stones   Giorgio Caproni . I have striven to speak. A tongue, maybe, unknown. Sentences all wrong. Answers: only stones. . Translation ©Matilda Colarossi This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International…Read more Sassate/ Stones by Giorgio Caproni

Life… is remembering a sad awakening by Sandro Penna

  La vita… è ricordarsi di un risveglio Sandro Penna La vita... è ricordarsi di un risveglio triste in un treno all'alba: aver veduto fuori la luce incerta: aver sentito nel corpo rotto la malinconia vergine e aspra dell’aria pungente. Ma ricordarsi la liberazione improvvisa è piú dolce: a me vicino un marinaio giovane: l’azzurro…Read more Life… is remembering a sad awakening by Sandro Penna

New Year’s Day Rhyme by Gianni Rodari

  Filastrocca di Capodanno Gianni Rodari  Filastrocca di Capodanno: fammi gli auguri per tutto l’anno: voglio un gennaio col sole d’aprile, un luglio fresco, un marzo gentile; voglio un giorno senza sera, voglio un mare senza bufera; voglio un pane sempre fresco, sul cipresso il fiore del pesco; che siano amici il gatto e il…Read more New Year’s Day Rhyme by Gianni Rodari

Poets translating poets: Patrizia Sardisco & Julia Leverone

  Correction ©Julia Leverone Weeks slipping under, winter, the sink of chill, a plain burning widening into space— the park made stubble, patches of stalks of tall once-flora. What were they, now fallen over themselves. How seemingly lonely. And so I saw the rush: the bright cardinal flee for life, to hide from my bike…Read more Poets translating poets: Patrizia Sardisco & Julia Leverone